INVENTORIES

The history of these instruments can be followed in some detail through the many existing inventories and the annotations recorded in the observation registers of the Specola, as well as in the documents preserved in the Archives of the Department of Astronomy. The list of these documentary sources - which will be mentioned several times in the catalogue files - are reported in what follows according to the criteria laid down by Baiada and Braccesi (1983) in the work describing part of the strictly astronomical equipment (still existing or not), from the times of the Marsili Specola to the Cisalpine Republic. Details on the description of the main instruments, their use and the research Eustachio Manfredi and Eustachio Zanotti did with them can be found in Braccesi (1978 and 1984) and in Braccesi and Baiada (1980).

Inventories

1703 - Instrumenta quibus observationes peraguntur in hoc observatorio (scilicet Osservatorio Marsiliano), nota di mano di E. Manfredi in Diarium Observationum Tomus I Arch. Dip. Astron. Bo.

1712 - Descriptio supellectilis quae in Astronomico Conclavi asservatur, in Instrumentum donationis Illustrissimi, & Excellentissimi Viri Domini Comitis Aloysii Ferdinandi de Marsiliis ..., Bibl. Univ. Bo., s.n.t., pp. 82-86.

1714 - Aumento di varij Instromenti Matematici, et altro ritrovato nel riscontro fattosi per l'anno 1714. Pubblicato da A. Neviani in Acta Pont. Acad. Scient. Nov. Lync., LXXXVIII, pp. 148-149.

1714 - Donativi fatti alla Stanza Astronomica dell'Istituto delle Scienze, Arch. Stato Bo., fondo Assunteria d'Istituto, Div. 13.

1714 - Revisione d'inventario controfirmata da Eustachio Manfredi, Bibl. Univ. Bo., Ms. 4186/III (17).

1727 - Recensio suppellectilis astronomicae mihi traditae quaeque in Observatorio Bononiensis Scientiarum Instituti, aut in Conclavibus eo pertinentibus servantur ad hoc diem 2 januarij 1727, Bibl. Univ. Bo., Mss. Marsiliani 85 H.

1741 - Strumenti acquistati dal Sisson, in Registri Sp. Ist. Scienze Bo., vol. VII, p. 1, Arch. Dip. Astron. Bo.

1746 - Inventario degli Ordegni Astronomici ed altro esistente nella Specola dell'Istituto delle Scienze fato l'anno 1746, Arch. Stato Bo., fondo Assunteria d'Istituto, Div. 11.

1749 - Nota d'alcune spese e d'alcuni Capitali rimasti ad uso della Specola dopo la morte del Dr. Eustachio Manfredi, accaduta l'anno 1739, Arch. Stato Bo., fondo Assunteria d'Istituto, Div. 11.

(1760) - Copia non datata dell'inventario del 1746, con aggiunti vari strumenti che suggeriscono una data posteriore al 1757 e note di mano di Eustachio Zanotti, riferibili agli anni 1775-80, Arch. Stato Bo., fondo Assunteria d'Istituto, Div. 11.

1788 - Strumenti acquistati dal Dollond, in Registri Sp. Ist. Scienze Bo., vol. XI, p. 1, Arch. Dip. Astron. Bo.

1790 - Oggetti provenienti dal Museo Cowper e dati alla Specola, in Registri Sp. Ist. Scienze Bo., vol. XI, al 13 sett. 1790, Arch. Dip. Astron. Bo.

1797 - Machine Astronomiche esistenti nell'Osservatorio dell'Istituto di Bologna l'Anno primo della Repubblica Cisalpina, dalla relazione spedita al Direttorio di Milano dai deputati Naldi ed Aldini, Arch. Accad. Scienze. Bo., busta "Antico Istituto", IX, 1.

1799 - LibertÓ - Eguaglianza / Elenco di tutte le Machine Astronomiche inservienti alla pratica quotidiana delle Operazioni, che si fanno in Bologna nella Specula dell'Istituto Nazionale della Repubblica Cisalpina, e dei Mobili, Libri, ed altri Utensili ivi esistenti a tutto il dý 28 Feb. 1799. V.S. fatto per invito dell'Amministrazione Centrale del Reno, Arch. Dip. Astron. Bo., busta XXV.

1801 - Strumenti provvisti dalla Repubblica Cisalpina, in Registri Sp. Ist. Naz. Scienze, vol. XII, al 27 febbr. 1801, Arch. Dip. Astron. Bo.

1843 - Inventario degli Oggetti che a tutto l'anno 1843 costituiscono il Gabinetto Astronomico della Pontificia UniversitÓ di Bologna redatto dal Dottore Gaetano Ceschi Astronomo Aggiunto, Arch. Dip. Astron. Bo., busta XXV.

1849 - Annotazioni fatte dal Saporetti Dr. A. nel 1849 nella Revisione dell'Inventario del Ceschi del 1843, Arch. Dip. Astron. Bo., busta XXV.

1873-1903 - Inventario dell'Osservatorio Astronom.co (e del R. Osserva.rio Astr. Meteorologico ...), vol. 2, Arch. Stor. Univ. Bo.

1873-1907 - Inventario della Astronomia, vol. 3, Arch. Stor. Univ. Bo.

1907-1940 - Inventario dell'Istituto di Astronomia, vol. 4, 5, 6, Arch. Stor. Univ. Bo.

1940-1970 - Registro inventario dei beni mobili infruttiferi di proprietÓ della UniversitÓ degli Studi di Bologna. Istituto di Astronomia, voll. 2, Arch. Dip. Astron. Bo.

The numbers indicated in square brackets and preceded by the letters MdS refer to the inventary of materials at the Museo della Specola.
The units of measure used in the inventories (and thus in the text) refer to old Bolognese units, except where specified. In particular, 1 Bolognese foot, equal to 12 Bolognese inches, corresponds to 0.3801 m; 1 Bolognese inch, equal to 12 lines, corresponds to 0.0317 m; 1 line corresponds to 0.00264 m. During the XVIIIth century, however, the most commonly used units were French: 1 foot = 0.325 m, 1 inch = 0.027 m, 1 line = 0.0023 m